Il “guru” che in quattro anni ha sfiorato 2 volte lo scudetto

«Sollevato dall’incarico»: si conclude con un inatteso esonero l’esperienza di Nino Molino al PalaMinardi. In quasi quattro anni da guru sulla panchina della Passalacqua Ragusa (con 79 vittorie e 22 sconfitte), il tecnico messinese ha raccolto tantissimo in termini storici. Ragusa non aveva mai avuto una squadra femminile in Serie A1, né si sarebbe mai immaginata dieci anni fa, quando la Cestistica concludeva ultima l’A2 e l’Eirene era in B regionale, che la sua squadra avrebbe portato per due volte a gara-5 della finale scudetto l’armata arancione del Famila Schio.

L’incoronazione della Passalacqua come regina del basket rosa siciliano è stata naturale visti i risultati sul campo. Molino, già scudettato a Taranto e Napoli, è giunto nel 2012: «Ho scelto questa società perché ho trovato idee, motivazioni ed entusiasmo per raggiungere traguardi importanti» furono le sue prime parole. In A2 la squadra dominò in lungo e in largo, vinse il campionato e arrivò in finale di Coppa Italia.

Le gioie del presidente Gianstefano Passalacqua proseguirono 12 mesi dopo, con la finale scudetto (inedita per una matricola) e l’organizzazione della Coppa Italia, persa però in semifinale. Il presidente ha creduto sul progetto di Molino e ha rilanciato, portando altre cestiste di spessore internazionale a Ragusa. I risultati sono arrivati, ma senza poter alzare alcuna coppa: Ragusa è stata campionessa d’inverno, ma ha perso la finale scudetto all’ultimo tiro di gara-5, la finale di Coppa Italia, poi la Supercoppa.

Ora, malgrado la squadra abbia chiuso prima alla fine del girone d’andata, Ragusa è reduce da una sconfitta inattesa a Vigarano, ha perso la vetta della classifica e l’allenatore. Molino sconta forse l’aver dovuto vincere tutto ad ogni costo ed essere arrivato sempre a un passo dal traguardo. Contattato telefonicamente, ha preferito non rilasciare dichiarazioni: se ne va lasciando comunque un esempio di professionalità e competenza senza pari.

 

da La Sicilia, p. 19

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...