Donazione midollo osseo, in Sicilia si può fare di più

PALERMO – Nove piazze siciliane hanno ospitato circa un mese fa la giornata dell’Admo, l’Associazione italiana dei donatori di midollo osseo. Sono stati 1.811 i tipizzati nelle sessanta piazze d’Italia: si tratta dei volontari che hanno dato la disponibilità alla donazione per chi è in attesa di un trapianto.
Dai dati forniti da Annamaria Bonanno, presidente Admo Sicilia, al registro nazionale sono iscritti 427.279 donatori, di cui 12.581 solo in Sicilia, nel 2013. Durante un convegno del 20 maggio scorso, il responsabile unità trapianti di midollo osseo Azienda ospedaliera Ferrarotto di Catania, Giuseppe Milone, ha fatto il punto della situazione: “In Germania ci sono 80 milioni di persone e 4 milioni di donatori, significa un donatore su ogni 20 persone. Un obiettivo realizzabile anche in Italia, dove siamo indietro: un donatore ogni 150 persone”.
“Ehi, tu! Hai midollo?” è stato organizzato da Admo in collaborazione con i clown di Viviamo in positivo e il Registro italiano donatori di midollo osseo. La giornata è servita per sensibilizzare la cittadinanza sulla necessità di incrementare il numero dei donatori: a causa della bassissima compatibilità, chi si ammala di patologie come la leucemia e le ematopatie ha soltanto una possibilità su 100 mila per trovare il donatore.
A Messina, dove l’evento è stato supportato anche dall’Amatori Rugby, 77 potenziali donatori hanno aderito all’iniziativa. Si è tenuto anche un flash mob in via dei Mille. “Questa giornata – ha spiegato a un sito web Salvatore Parrino, presidente dell’Admo peloritana – è un corollario al lavoro che i volontari Admo svolgono tutto l’anno presso tutte le comunità, in particolare il progetto di sensibilizzazione verso gli studenti”. Anche piazza Cavour di Agrigento ha ospitato l’evento, con la presenza di medici specialisti e supportato dalle realtà sportive d’eccellenza dell’Akragas Calcio (Davide Baiocco, ex giocatore di Serie A, è stato tra i giocatori che si sono sottoposti al prelievo) e della Fortitudo Agrigento di basket. Il connubio sport-clown-solidarietà è proseguito anche a Capo d’Orlando, dove l’Orlandina Basket ha sostenuto la campagna che è durata tutta la giornata del 27 settembre. Infine, anche Enna, Caltanissetta, Milazzo, Catania, Gela e Palermo hanno ospitato l’evento.

dal Quotidiano di Sicilia, p. 23

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...