Russo e Gebbia alla ricerca dei «magnifici 30»

È iniziata la stagione del centro tecnico federale, che organizza i raduni regionali giovanili, che vengono svolti periodicamente per visionare i migliori Under-15 regionali. Oltre centoventi di elementi sono accorsi ai raduni domenicali di ieri e del 21 settembre.

Seguendo le direttive dei due responsabili tecnici territoriali Gaetano Russo (per il settore maschile) e Ninni Gebbia (per la femminile, chiamata anche Azzurrina, rappresentato sui campi dagli allenatori Catanzaro e Mazzara), si sono svolte delle sedute di allenamento collegiale, per coinvolgere quasi tutte le società siciliane e avere la massima possibilità di scelta. In primavera, i migliori giocatori del 2000 e 2001 faranno parte delle due selezioni siciliane che giocheranno il Trofeo delle Regioni.

Al raduno maschile hanno partecipato 72 elementi da tutta la Sicilia, riuniti a Caltanissetta. Ancora non è ufficiale il nome dell’allenatore che guiderà il gruppo: dovrebbe essere Massimo Di Gregorio, coach della Nova Virtus Ragusa, se il Trofeo delle Regioni si svolgerà a Pasqua; altrimenti si stanno valutando altri nomi. «Il raduno è andato benissimo – spiega Russo –, il livello è buono e si è creato un clima di entusiasmo. La difficoltà sarà scegliere 15 ragazzi! Sul gruppo ci si può lavorare, il comitato regionale vuole fare meglio del nono posto nazionale del 2014 e vogliono continuare a crescere. Il consigliere Enzo Mollica ci tiene particolarmente». Il prossimo raduno dovrebbe essere dopo metà ottobre.

Le ragazze si incontrano in tre sedi diverse: Catania e Castellammare del Golfo ieri, Ragusa oggi. «Organizzeremo – afferma Gebbia – almeno 18 raduni, ma vorremmo farne di più, anche con due gruppi per volta. Oltre alle 2001, coinvolgeremo le 2000 reduci dall’ultimo Trofeo delle Regioni. Sono previsti anche due raduni per ‘98 e ‘99. La novità importante è anche il lavoro con il minibasket: il responsabile nazionale Maurizio Cremonini sceglierà un formatore per organizzare i raduni, le cinque date per il Minibasket tour e due del Pink Day. Avviamo anche un progetto speciale, spinto dalla FIP nazionale, per lo sviluppo dei fondamentali, secondo le necessità del territorio».

E il leit motiv sarà la ricerca della qualità, ma con la base del divertimento.

da La Sicilia, p. 48

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...