Acireale, larga vittoria contro Giarre

Vittoria molto più netta del previsto nell’amichevole di ritorno… Esordio di Cusenza… Grande prestazione di Abramo… Buon pubblico e buone impressioni…

 

Luciano Abramo, mvp dell'amichevole, va a canestro (foto R. Quartarone)
Luciano Abramo, mvp dell’amichevole, va a canestro (foto R. Quartarone)

Acireale-Giarre 84-25 al 38′
Parziali: 24-9, 36-15 (12-6); 67-20 (31-5), 84-25 (17-5).
PalaVolcan, 27 settembre, 18:45
Basket Acireale: Ferrara 18, Marić 15, Abramo 26, Marzo 3, Cusenza 10, Arcidiacono 4, Arena 4, Greco 2, Massimino 2, Pulvirenti. All.: Foti.
Basket Giarre: Caminiti 7, D’Urso 4, Maccarrone 6, M. Cantarella 5, A. Cantarella 1, Ciaurella 2, Spina, Di Bella, Leonardi. All.: Borzì.
Arbitri: Davide Barbagallo e Federico Puglisi.
Note: lo scorer non è stato più aggiornato a due minuti dal termine.

Acireale e Giarre corrono, ma la differenza di categoria, che nella prima sfida non s’era notata più di tanto, è emersa con tutta la sua pesantezza nella gara amichevole di sabato al PalaVolcan. Una sessantina di punti a fine partita separano le due formazioni ioniche, con un divario che fin da subito s’è fatto pesante e ha dato alla partita una piega meno coinvolgente.

Il salto a due conquistato da Maccarrone (foto R. Quartarone)
Il salto a due conquistato da Maccarrone (foto R. Quartarone)

Giarre in realtà ha espresso un buon basket a tratti, ma ha avuto due problemi fondamentali: le assenze di Quattropani e Spadaro hanno lasciato il povero Maccarrone a battagliare in solitaria contro Ferrara e il nuovo acquisto Kevin Cusenza; l’ottima vena di Luciano Abramo e Mirko Marić non ha permesso ai giocatori sul perimetro di arginare l’azione granata. E se D’Urso e Caminitii migliori ospiti, non riescono a trovare la via del canestro, la partita è chiusa sul nascere.

Nella truppa di Foti c’è dunque da sottolineare che il nuovo lungo ex Bari è riuscito a trovarsi perfettamente con i compagni di reparto, Ferrara e Arcidiacono, e che Marić è una piacevole conferma per lucidità e precisione. Ma il mattatore è stato Abramo: il play-guardia di scuola cussina segna a difesa schierata e in contropiede, così sembra già pronto per l’esordio di domenica prossima a Palermo.

da Basket Catanese

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...