Orlandina: dalla Nba arriva Flynn. Barcellona, roster quasi completo

L’ala piccola è l’ultimo tassello che il gm Peppe Sindoni deve inserire nel gruppo dell’Orlandina Basket che parteciperà al prossimo campionato di Serie A. Sandro Nicevic ha infatti firmato e ha quindi completato il pacchetto dei lunghi biancazzurri, l’innesto di Sedin Karavdic (pivot sloveno-bosniaco di 205) sarà utile soprattutto per la C2 disputata dall’Agatirno, quello di Stefano Marisi (play, già paladino 10 anni fa) servirà negli allenamenti. Oggi infine sarà presentato Jonny Flynn: duttile playmaker, 25 anni, ha vissuto tre stagioni in NBA tra Minnesota, Houston e Portland prima di tentar fortuna in Australia e Cina. Intanto, nel mondiale di Spagna, l’ex paladino Shawn Huff è stato il migliore in campo tra i finlandesi nella rovinosa sconfitta contro gli USA (55-114).

Coach Perdichizzi sta facendo un mezzo miracolo a Barcellona: in una settimana ha quasi completato il roster. Dopo Garri, Borra e Da Ros, sono giunti l’ala Jevhon Shepherd, il play-guardia Gabriele Spizzichini (22 anni, ex Ferrara), la guardia Simone Fiorito (23enne vincitore della DNA Gold a Trento) e il play Gianluca Marchetti (21 anni scuola Roma). Venerdì è iniziata la preparazione ed erano aggregati in prova anche i play Michael Dixon (rookie Usa), Giuseppe Varotta e Valerio Costa (reduce dal mondiale U-17), le guardie Ennio Leonzio e Riccardo Costa, le ali piccole Andrea Vignali ed Enrico Pettineo. Trapani e Agrigento bagneranno le prime canottiere con l’amichevole di mercoledì 3 settembre al PalaIlio, mentre Palermo già s’allena da martedì.

Ci sono solo degli ultimi dettagli da sistemare in Serie C. Ragusa ha cambiato presidente (è giunto Alessandro Vicari), rischia di perdere anche il pivot Giuseppe Cascone e ha richiamato Ninni Gebbia: ex play, allenatore e direttore generale, ora avrà la responsabilità di coordinare l’accordo giovanile con la Pègaso. Acireale ha ufficializzato la guardia Mattia Ciman e il lungo Luigi Ferrara; mancano ancora due pedine a Peppe Foti. Ancora nessuna notizia da Gela. Lo svedese Chris Kipa sarà il lungo di San Filippo.

In B femminile, Priolo si riorganizza: «Sceglieremo il nuovo allenatore – spiega Santino Coppa, che rimarrà come supervisore – e per il roster aspettiamo il budget. Il 4 settembre ci sarà una riunione: si deciderà se fare una squadra per vincere il campionato (con due straniere e anche qualcuna che ha fatto l’A1) o giovane con altri programmi. In qualsiasi delle due opzioni avvieremo l’accademia del basket giovanile».

Infine, domani inizia il centro di alta specializzazione FIP, riservato ai nati nel 1999 e 2000, ed è stato convocato Giovanni Ianelli (Pegaso Ragusa); con lui partiranno per Porto Sant’Elpidio gli allenatori Giuseppe Ferlisi (Porto Empedocle) e Sebastiano Restuccia (Messina), l’arbitro Luca Moschitto (Catania) e il referente tecnico territoriale Gaetano Russo.

da La Sicilia, p. 38

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...