Gela, crisi ancora irrisolta

Se sul dizionario illustrato cercate la parola “tenacia”, troverete una foto di Totò Bernardo, il direttore generale del Basket Gela. A fine agosto, ha scritto un lungo post, «Tutti mi prendevano per folle», elencando i successi insperati raggiunti dalla sua società (due giocatori mandati in Serie A2, due finali giovanili, un nuovo centro minibasket), ma concludendo con un’amarissima constatazione. «Dieci anni fa prendevo io per folli a tutti quelli che mi dicevano che tanto, qualunque fenomeno sportivo e sociale avessi creato con i miei amici, nessuno lo avrebbe riconosciuto e alla fine saremmo rimasti da soli. Ebbene, quelle persone avevano veramente ragione».

Sono passate quasi tre settimane e la situazione a Gela non s’è risolta. Martedì c’è stata una riunione che doveva essere decisiva. Stanno iniziando le attività del minibasket e del settore giovanile e «credo proprio di fermarmi qui – ha puntualizzato Bernardo –. Entro giovedì sera avremo risposte». Nemmeno giovedì sono arrivate. Intanto, ci si è tutelati iscrivendo una società alla Serie D, in modo da dare continuità (seppur ridimensionata) all’attività senior. Lo stesso Bernardo ha definito «probabile» questa via, ma ancora non c’è alcun comunicato ufficiale che sancisca la fine dell’esperienza gelese in Serie C.

La speranza sarebbe sempre trovare un finanziatore all’ultimo secondo: Bernardo farebbe l’allenatore, i giocatori fatti in casa già ci sono e andrebbero solo richiamati per ripartire con la preparazione e presentarsi all’esordio casalingo del PalaCossiga il 5 ottobre contro Patti. Ma il consiglio direttivo FIP di venerdì, che ha ratificato l’ammissione di un’altra formazione gelese, satellite del Basket Gela, alla D, lascia poco spazio alle speranze. E, nel caso della società presieduta da Aldo Urrico, fa più male perché la programmazione negli anni c’è stata e i giovani hanno ampiamente avuto spazio in prima squadra.

da La Sicilia, p. 42

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...