Priolo insegue l’ultima speranza chiesta l’ammissione alla serie A2

Sorpresa: venerdì Priolo ha chiesto di poter essere ammesso alla serie A2 femminile. «Tale decisione – scrive il presidente Nicolò Natoli – è maturata in seguito all’invito ma soprattutto all’impegno concreto» di Ezechia Reale, assessore regionale all’Agricoltura: a calendari ormai pubblicati, l’ammissione è una mission impossible, ma la carta andava giocata.
Ragusa ha presentato “Miss X”, Plenette Pierson, e completato dunque il roster per l’A1. In Serie B femminile è ripartita la Lazùr: confermato Gianni Catanzaro in panchina, è stata presa Licia Gioia, ala grande dell’85 con esperienze in A2; il gruppo sarà confermato, ma l’accordo con Ragusa è sciolto. Mentre la Rainbow ancora non s’è mossa, si vocifera che, se saranno riaperti i termini per le iscrizioni in C, potrebbe rientrare nei ranghi la Stella Palermo.

Il mercato delle squadre maschili entra nel vivo. Ad Agrigento sono arrivati a Udom, Evangelisti e Williams. Mattia James Udom è italo-francese, nato in Toscana: guardia-ala, 21 anni a novembre, da senior ha due anni d’esperienza in DNC e DNB ed è vice campione d’Italia in carica, avendo giocato 35′ totali a Siena in A. Marco Evangelisti non è nuovo al pubblico siciliano: anche lui toscano, ha giocato a Barcellona, Ribera, Palermo e Trapani; a 30 anni, è una guardia-ala molto quotata, reduce da una stagione a Torino da doppia cifra di media punti. Penny Williams è una guardia Usa di 198 cm, rookie laureato in contabilità a Norfolk State: viene da 15,6 punti di media con il 35% da tre. Lunedì scorso David Dudzinski (ala grande di 206 cm, uscito da Holy Cross) ha twittato il suo passaggio in biancazzurro, ma non c’è ancora l’ufficialità. Giovanatto va invece a Palermo.

Il Trapani ha annunciato l’ala di 203 Chris Evans (uscito da Kent State, reduce da 16,4 punti e 7,2 rimbalzi con i greci di Trikala) e la guardia di 195 cm Tj Bray (ancora ci si affida solo a un tweet, in attesa dell’annuncio). Il silenzio prosegue a Barcellona, dove l’ad Fedele Genovese ancora è alla ricerca di chi possa contribuire al budget, fissato sui 700 mila €.

In serie C occhi puntati su Acireale. La società di Paolo Panebianco ha scelto il nuovo tecnico: Peppe Foti. «Acireale è casa mia», ha affermato l’allenatore, che ritroverà Pietro e Alberto Marzo (salvo offerte dal piano di sopra) e darà spazio a Lo Faro, Arcidiacono, Abramo, Dinicola e Arena. Partiti Persano (Loano) e Moretti (ha mercato in B), si cercano uno o due senior. Qualcosa si muove a Gela, dove la campagna per l’azionariato popolare proseguirà sino a Ferragosto. Nascono nel frattempo Patti (presi Sidoti jr., Bolletta, Jovic e Sorrentino jr.) e Costa d’Orlando (Sgrò, De Lise e Vazzana firmati, Fazio quasi).

In Serie C2 ancora ci sono poche certezze: al Cus Catania rimane in sella Rubens Malagò come coach, Paternò ritroverà capitan Famà.

da La Sicilia, p. 37

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...