Aci Bonaccorsi si riscopre grande a Gravina

Netta vittoria degli ospiti trascinati da Prudente e Maugeri… Inizio in equilibrio, rotto a metà secondo quarto… Le triple decisive… Il tentativo di rimonta… La via verso la Poule Promozione…

2014-007_gravinaacibonaccorsi

Gravina – Aci Bonaccorsi 57-69
Parziali: 13-14, 30-37 (17-23); 36-55 (6-18), 57-69 (21-14).
Palazzetto comunale di Gravina, 12 gennaio, 18:00

Sport Club Gravina: Magrì 2, La Mantia 14, Barbera © 12, Crisafi 3, Paglia 2, Spina 7, Verzì 2, Florio 9, M. Puglisi, Cacciato ne, Alb. Genovesi 6, Di Mauro. All.: Minnella.
Pallacanestro Aci Bonaccorsi: Rizzo ne, Casiraghi 8, Torrisi, Mazzerbo 7, Maugeri 16, Garozzo 8, Privitera © 3, Raciti 2, Prudente 25. All.: Formica.
Arbitri: Savoca e Vizzini. Udc: Borzì e Viola. 

Nino Maugeri affronta Enrico Verzì (foto Roberto Quartarone)
Nino Maugeri affronta Enrico Verzì (foto Roberto Quartarone)

Gravina non si è ancora ripreso dalle vacanze di Natale. Un quintetto irriconoscibile viene travolto da Aci Bonaccorsi e, malgrado mantenga il terzo posto, va sullo 0-2 negli scontri diretti contro la formazione acese. Di contro, coach Ciccio Formica riscopre una delle big del girone, che s’è ripresa dopo l’appannamento delle ultime uscite. Trascinati da Giacomello Prudente e Nino Maugeri, i bianconeri hanno tenuto in pugno il risultato per almeno 30’.

Il primo parziale non lascia affatto presagire l’andamento della gara. Si gioca in equilibrio, gli ospiti sbagliano tanto al tiro, anche perché Enrico Verzì è un muro invalicabile (almeno cinque stoppate in 10’) e i suoi compagni tengono basso il ritmo. Il 2+1 di Florio causa il primo strappo (11-8), ma Privitera mette una pezza in difesa e Maugeri inizia uno show al rimbalzo e al tiro. I ritmi si alzano quando Gravina difende più forte e sfrutta poi al massimo i contropiedi con Genovesi e Barbera.

Gianluca Barbera difende su Claudio Casiraghi (foto Roberto Quartarone)
Gianluca Barbera difende su Claudio Casiraghi (foto Roberto Quartarone)

Alle scintille tra Privitera e Spina segue un antisportivo del play gravinese: dal 2/2 dalla lunetta di Raciti (buona prova la sua, finita anzitempo per la lussazione del mignolo) inizia un testa a testa che sfocia nelle tre triple mortifere di Casiraghi e Prudente. Quest’ultimo s’accende sul 27-37, perché mentre i ragazzi di Minnella non trovano più la via del canestro lui si esalta, coadiuvato alla grande da Maugeri. Sul +21, il Gravina si risveglia, torna ad aumentare il ritmo e a colpire con Spina, La Mantia, Crisafi e Florio, ma la rimonta non si completa.

Nelle ultime cinque partite, le due etnee si dovranno guadagnare l’accesso alla Poule Promozione: la sconfitta del Giarre ha aumentato il divario, ma le prossime sfide con due formazioni attardate in classifica (i bonaccorsesi ospiteranno Santa Croce, i gravinesi vanno a far visita al PGS Sales) saranno degli importanti test per ragionare da grandi.

da RealBasket Sicilia e Basket Catanese

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...