Gravina affonda Adrano dopo l’intervallo

Metà gara in equilibrio, poi il 19-1 che chiude i giochi per i padroni di casa… Barbera micidiale da tre, Leanza e Livera reggono l’attacco bianconero… Bene Spina e Florio…

Gravina – Adrano 74-52
Palazzetto di Gravina di Catania, 13 ottobre, 18:00
Parziali: 22-17, 36-33 (14-16); 62-40 (26-7); 74-52 (12-12).
Sport Club Gravina: Magrì 2, La Mantia 4, Barbera © 20, G. Puglisi, Crisafi 4, Paglia, Spina 13, Genovesi 2, Verzì 13, Florio 13, Cacciato 3. All.: Minnella.
Sporting Club Adrano:
Ricceri 6, Di Stefano, D. Russo, V. Bascetta, De Masi © 1, Livera 16, Leanza 21, Bulla 6, M. Bascetta, Amoroso 2. All.: Morelli.
Arbitri:
Fichera e F. Puglisi. Udc: D. Cosentino e M. Russo.

Gianluca Barbera conclude un contropiede (foto R. Quartarone)
Gianluca Barbera conclude un contropiede (foto R. Quartarone)

Non bisogna lasciarsi ingannare dal punteggio finale. Gravina e Adrano hanno giocato tre quarti alla pari, ma dopo l’intervallo lungo è rientrata in campo solo la squadra di Carmelo Minnella. È bastato solo concentrarsi e mettere da parte le precedenti confusioni e incertezze e il 19-1 piazzato da Gianluca Barbera e compagni ha annullato ogni velleità dei bianconeri adraniti.

Se da una parte il capitano gravinese è stato micidiale da tre (quattro tiri dai 6.75, di cui due che fruttano il primo break), dall’altra è stato fondamentale l’apporto di Giorgio Leanza, che non solo ha retto l’attacco dei suoi nella prima metà gara, ma ha anche dato un grande apporto in difesa, fiancheggiato dal possente Orazio Livera. Il lungo ex Gad Etna è rientrato dopo tre anni in giro per l’Italia e da subito ha avuto un antagonista scomodo come Enrico Verzì: ne è uscito un duello duro sotto canestro in cui i due si sono equivalsi.

Giorgio Leanza, migliore in campo tra gli ospiti (foto R. Quartarone)
Giorgio Leanza, migliore in campo tra gli ospiti (foto R. Quartarone)

Con la regia illuminata di Simone Spina, il primo massimo vantaggio è sull’8-2. Adrano rientra fino al 10-11, si gioca punto a punto, Barbera rompe gli equilibri e piazza il 18-15. Ma nel secondo periodo nessuno riesce a prevalere: Alessandro Florio si distingue tra i suoi con delle ottime giocate offensive, Leanza s’esalta. E nel secondo tempo tutto si chiude con gli 8’10” in cui la formazione di Gianfranco Morelli non segna dal campo. Dopo l’espulsione di Mauro Bascetta per uno spintone a Verzì, l’effimero 0-6 di inizio quarto periodo è l’ultima fiammata della gara.

Le due squadre giocheranno entrambe domenica 20 ottobre: l’Adrano ospiterà Ragusa, il Gravina andrà a Santa Croce Camerina.

da Basket Catanese e RealBasket Sicilia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...