Green economy, verso un “Piano verde”

ROMA — Le città-laboratorio, la valorizzazione del territorio e l’uso efficiente delle risorse sono tre punti che verranno proposti all’interno di un Piano verde per rilanciare l’Italia, già presentato durante l’assemblea programmatica Regioni ed Enti locali per la green economy, organizzata in vista degli Stati generali dell’economia verde che si terranno il 6 e il 7 novembre a Rimini.
Il documento è stato pensato per dare delle linee guida. Si parla di spesa dei fondi strutturali, in modo da sviluppare l’innovazione di imprese e territorio. Si cercherà di spingere i mercati verdi pubblici e privati, perché questo Piano considererà gli acquisti verdi di beni e servizi come leva di rilancio del sistema produttivo. Altri aspetti sono l’evoluzione green degli appalti pubblici e il credito e la fiscalità ambientale, che riguarderà alcuni settori tra cui il risanamento e la prevenzione idrogeologica, la riqualificazione dei centri storici, la ristrutturazione energetica nell’edilizia, nei trasporti urbani, e nei rifiuti. La sempre più stretta partnership pubblico-privato servirà per trasformare i distretti industriali in eco-distretti. Infine, si chiederà che per la messa in sicurezza, la tutela e la valorizzazione dei territori gli Enti locali possano di derogare al Patto di stabilità.

dal Quotidiano di Sicilia, p. 20

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...