“Grecia nell’euro? È colpa di Schröder”

RENDSBURG (Germania) – La campagna elettorale tedesca sta entrando nel vivo e la cancelliera Angela Merkel cavalca l’onda che addita i Paesi in crisi economica come fardello anche per la sua politica interna.

La Grecia “non sarebbe dovuta entrare nell’euro” ha affermato durante un comizio a Rendsburg, città dove si sta affermando il partito anti-euro nello Schleswig-Holstein (land del Nord del Paese). “Il Cancelliere Gerhard Schröder ha accettato la Grecia nel 2001 indebolendo il Patto di stabilità: questa scelta, totalmente sbagliata, è uno dei punti di partenza dei nostri problemi attuali. Schröder ha minato con la riforma del Patto di stabilità i conti di Eurolandia, rendendola più fragile di fronte alla crisi dei subprime americani”.

L’ex cancelliere del Spd sta appoggiando Peer Steinbrück, principale rivale di Merkel alle elezioni del prossimo 22 settembre.

Secondo il Daily Telegraph, il messaggio all’elettorato del Cdu è volersi tenere a distanza dalla politica prodiga degli Stati sudeuropei, anche perché la campagna del Spd è basata sulla critica ai costi sostenuti dalla Germania per il salvataggio della Grecia.

dal Quotidiano di Sicilia, p. 24

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...