Catania novella Buenos Aires

CATANIA – È diventato un appuntamento fisso dell’estate catanese il festival internazionale di tango della Sicilia, giunto alla 13ª edizione e che richiama gli appassionati del ballo argentino da tutto il mondo.
CaminitoTango, l’associazione che rappresenta in Italia la Academia nacional del tango di Buenos Aires e ha aperto nel 1997 la prima sala dedicata a questo ballo (milonga) in Sicilia, ha lavorato per regalare nove giorni danzanti alla Sicilia, dal 10 al 18 agosto. Rimangono quindi le ultime quattro sere da seguire.
Oggi, oltre ai consueti stage di perfezionamento fino al tardo pomeriggio all’Hotel Nettuno, l’incontro centrale della giornata, “Tango Suite II Show”, si svolgerà nella cornice barocca del chiostro dei Minoriti, alle ore 21.30.
“In musica – ha affermato Angelo Grasso, direttore artistico del Festival – la suite è un insieme di brani, per uno strumento solista, un complesso da camera o un’orchestra, correlati e pensati per essere suonati in sequenza e questo vuole essere ‘Tango Suite II’ lo show di punta del Catania Tango Festival 2013, una sequenza di brani suonati (l’Ensamble “Mariposa” con Marisa Mercadè bandoneon ospite), ballati (il cast stellare del Festival, sette coppie di ballerini argentini di fama mondiale) e cantati (la voce di Gabriella Grasso a unire con un filo sottile la Sicilia e l’Argentina)”.
Venerdì dalle 17:15, sempre al Chiostro dei Minoriti, proseguirà il tango en vivo con l’Ensamble Mariposa, seguito dalla pratica libera e informale a cura del musicalizador Salvo. In serata, al lido Azzurro, si balla con la Milonga di Adrián Veredice e Alejandra Hobert, che si esibiranno a mezzanotte.
Sabato si prosegue, sempre ai Minoriti, con l’Ensamble Mariposa e la pratica libera. Di sera, sempre al chiostro, Joe Corbata e Lucila Cionci gestiscono la milonga e poi si esibiranno per il pubblico.
La nona e ultima giornata sarà dedicata a tre ore di fila di pratica libera al chiostro dei minoriti, mentre si chiuderà l’evento ancora al lido Azzurro, alla Plaia, con il baile de despedida (la danza dell’arrivederci) fino all’alba con tutti i maestri che hanno preso parte al Ctf2013.
“Ancora una volta – ha spiegato Elena Alberti, presidentessa di CaminitoTango – un grande evento che unirà con un filo sottile Catania a Buenos Aires: non un evento sul tango ma un evento con il tango…”

dal Quotidiano di Sicilia, p. 18

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...