Muos, un documento del 2009 già parla dei lavori in corso

NISCEMI (CL) – Gli echi della sentenza del Tar sul ricorso del ministero della Difesa sullo stop ai lavori dell’impianto militare del Muos a Niscemi non si sono ancora arrestati. Dopo i disordini (conclusi con l’arresto dell’attivista No Muos Turi Vaccaro) durante la manifestazione a Gela per commemorare i 70 anni dallo sbarco degli alleati, un altro documento è stato reso pubblico dal giornalista-attivista Antonio Mazzeo.

Mobile User Objective System (Muos) Communications-on-the-Move (Cotm) è stato pubblicato il 28 aprile 2009 dal Program Executive Office e contiene varie slide che illustrano l’avanzamento del progetto di telecomunicazioni dell’esercito statunitense, malgrado l’autorizzazione dalla Regione sia arrivata solo nel 2011. “Per quasi tre anni – scrive Mazzeo – i militari statunitensi e le imprese contractor avrebbero operato a Niscemi nel più assoluto abusivismo, con l’aggravante che le opere del Muos sono state realizzate all’interno della riserva naturale orientata Sughereta”.

Infine, è arrivata anche una reazione dal Wwf: “Le parole del Tar – ha dichiarato il presidente Dante Caserta – sono inequivocabili, servono da monito per il futuro e da importantissimo precedente per casi simili che potrebbero accadere. Ha prevalso il principio di precauzione sancito dall’Ue come uno dei fondamenti della tutela dell’ambiente e della salute”.

dal Quotidiano di Sicilia, p. 8

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...