Una macroarea per lo sviluppo, dal turismo alla ricerca

BRUXELLES (Belgio) – Si sta definendo la strategia europea per la macroregione adriatica e ionica (Eusair). Il commissario alle Politiche regionali Ue, Johannes Hahn, ne ha parlato ieri durante il bilancio delle strategie già attuate per le aree del Danubio e del Baltico.

Entro la fine del 2014, la Commissione europea dovrà presentare un piano, che l’esecutivo ha introdotto proprio ieri a grandi linee: “È più di un’attività politica e diplomatica – ha spiegato Hahn -: richiede attività concrete, l’attuazione di progetti, uno staff. È importante identificare i reali bisogni e il valore aggiunto della cooperazione e deve essere compreso da tutti i Paesi partecipanti che serve un forte coinvolgimento trasversale a livello di governo”.

Il prossimo passo saranno le riunioni tecniche tra gli esperti dei Paesi coinvolti (Grecia, Italia, Slovenia, Croazia, Albania, Bosnia-Erzegovina, Montenegro e Serbia). L’obiettivo sarà uno sviluppo comune che coinvolgerà temi legati ad affari marittimi, ambiente, turismo, trasporti, rafforzamento amministrazione, innovazione e ricerca.

“All’inizio dell’anno prossimo si terrà un importante seminario in Grecia – ha concluso Hahn – e la nostra idea è di produrre entro i primi sei mesi una comunicazione, poi ci saranno i negoziati con il Consiglio e l’Europarlamento”. A dicembre 2014 è fissata la scadenza per definire la strategia da approvare.

dal Quotidiano di Sicilia, p. 18

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...