Randazzo e Faro nuovi cavalieri del lavoro Scelfo (Fncl): “Due nomine di alto valore”

ROMA – Venerando Faro e Agostino Randazzo sono stati nominati tra i nuovi 25 cavalieri del lavoro, insigniti il 2 giugno dal presidente della Repubblica. Gli imprenditori siciliani, che lavorano rispettivamente nel settore floro-vivaistico e in quello dell’ottica, si sono quindi distinti “nei diversi settori dell’economia, contribuendo allo sviluppo sociale, occupazionale e tecnologico e alla crescita del prestigio del ‘made in Italy’”. Sono questi, infatti, i requisiti per poter ricevere l’onorificenza.
“Agostino Randazzo e Venerando Faro sono due nomine di alto valore – ha commentato il presidente del gruppo siciliano della Federazione nazionale cavalieri del lavoro, Alessandro Scelfo – che sono insieme un riconoscimento ed uno stimolo alla Sicilia che lavora e produce anche nei momenti più difficili”.
I cavalieri del lavoro, nominati annualmente dal 1901, sono scelti da Giorgio Napolitano su proposta dei ministri per lo Sviluppo economico, Flavio Zanonato, e per le Politiche agricole, Nunzia De Girolamo.
Durante la cerimonia è intervenuto il presidente della Fncl, Benito Benedini: “In questo delicato momento di transizione, agli imprenditori compete l’onere di compiere un atto di fiducia per il futuro, credendo e puntando sulla ripresa italiana affinché il sistema economico e sociale italiano torni ad essere sano e credibile”.
Il sessantanovenne Venerando Faro, originario di Catania, è famoso nel mondo per la sua azienda che produce e commercializza piante mediterranee, subtropicali e per i climi aridi. La Faro Piante, che ha sede a Giarre, esporta in 35 Paesi le sue 800 specie e 5 mila varietà coltivate su 500 ettari. Tra i suoi clienti, l’organizzazione delle Olimpiadi di Atene, dell’Expo di Lisbona e le famiglie reali di Giordania e Arabia Saudita. Tutti questi successi sono stati raggiunti partendo da una piccola attività di ortofrutta.
Agostino Randazzo, originario di Palermo, classe ‘53, si è invece distinto nel commercio, perché il suo Optissimo Gruppo Randazzo è tra le imprese principali che si occupano di ottica in Italia. Conta oggi 104 punti vendita in tutta Italia e dà lavoro a quasi mille persone (il 60 per cento donne).
Tra i cavalieri del lavoro c’è anche Gaetano Micciché, dg di Intesa San Paolo, originario di Palermo ma da anni residente al Nord.

dal Quotidiano di Sicilia, p. 19

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...