Un reportage della tv svizzera sulla lotta al pizzo

PALERMO – Addiopizzo e la lotta alle estorsioni sbarcano nel Canton Ticino. Rsi, la Radiotelevisione svizzera in lingua italiana, ha dedicato un reportage alla Sicilia a vent’anni dalle stragi, dando spazio a Dario Riccobono, dell’associazione antiracket, al vicepresidente di Confindustria Palermo, Giuseppe Todaro, e ai magistrati Gaetano Paci, della Dda di Palermo, e Sergio Lari, procuratore capo di Caltanisetta.

“Mi sono recata a Palermo per cercare di capire cosa è cambiato nella società dopo le stragi” scrive la giornalista Pervin Kavakcioglu, che ha potuto documentare l’attività della lotta alle estorsioni intervistando le personalità che ha incontrato. E una sorta di risposta gliela dà l’imprenditore palermitano: “Se ieri era una convenienza pagare – ha affermato Todaro -, oggi è una convenienza denunciare. La mafia è come una droga e la società civile è dipendente da una sorta di mafiosità. L’associazionismo, andare nelle scuole a spiegare, parlare e condividere diventa così la cura per disintossicarsi”.

dal Quotidiano di Sicilia, p. 18

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...