Settimana santa in sicurezza

ENNA – Tutte le forze dell’ordine agiranno in sinergia per garantire la sicurezza durante la Settimana santa, non solo a Enna, ma anche a Piazza Armerina, e ci vorrà un’altra riunione tecnica in Questura per formalizzare i dettagli del piano sicurezza che riguarda l’evento con più richiamo turistico dell’intera provincia.

È questo l’esito della riunione che si è tenuta a Palazzo del Governo e ha visto impegnati tutti gli Enti che fanno parte del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Il prefetto Clara Minerva ha fatto da padrona di casa con i rappresentanti della Provincia, dei Comuni di Enna e Piazza Armerina, del direttore del comitato scientifico organizzatore del 600° anniversario della patrona, della Croce rossa e di numerose altre autorità.

Si è così delineato un piano condiviso delle misure di sicurezza da predisporre per la settimana che precede la Pasqua. Si prevede, come ogni anno, un forte afflusso di turisti (in media 60 mila) e quindi bisognerà rispondere al meglio sia nel capoluogo, dove si svolgeranno i tradizionali riti religiosi, sia a Piazza Armerina, dove probabilmente anche la Villa Romana del Casale attirerà molti visitatori. Un altro sito che verrà tenuto d’occhio è il parco della Ronza, l’area attrezzata a otto chilometri da Piazza.

L’incontro è servito a stabilire che i servizi di polizia preventivi e operativi saranno garantiti da tutte le forze dell’ordine, coadiuvate anche dalla Polizia municipale, dai Vigili del fuoco, dall’Ispettorato ripartimentale delle foreste e dalla Protezione civile. La Polizia stradale si occuperà della vigilanza della viabilità sul territorio e sarà affiancata dai Carabinieri, dalla Guardia di finanza e dalla Polizia municipale. Per avere un quadro più dettagliato, comunque, si dovrà attendere la riunione in Questura, prevista per i prossimi giorni.

Altro importante punto all’ordine del giorno erano le misure di vigilanza per le cerimonie del martedì e mercoledì santo (3 e 4 aprile), quando il cardinale vescovo del titolo suburbicario di Velletri-Segni, Francis Arinze, parteciperà alle manifestazioni per il seicentesimo anniversario della proclamazione di Maria Ss della Visitazione a patrona di Enna. Il martedì è previsto l’incontro con gli studenti e gli immigrati, mentre il mercoledì il cardinale celebrerà la messa al Duomo e presenzierà la solenne benedizione in piazza Duomo.

dal Quotidiano di Sicilia, p. 14

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...