FiloDritto è al fianco dei detenuti

ENNA – La lana è diventata una possibilità di recupero e di creazione di una fonte di reddito per le detenute e i detenuti della casa circondariale di Enna. Ha da poco compiuto un anno la cooperativa sociale FiloDritto, nata dall’associazione aManiLibere di Ninni Fussone: la sociologa ha recuperato la tradizione artigianale dell’artigianato tessile e ha dato una possibilità concreta a chi vede il mondo da dietro le sbarre.

“È la voglia di creare, di dare spazio alla diversità, alla gioia di vivere, alla poesia” si legge sulle brochure dell’associazione, che produce su commissione vari tipi di manufatti. La procedura è quella tradizionale: la lana, proveniente da pecore allevate in Sicilia, viene cardata con acqua calda e sapone di Marsiglia e poi rollata a mano o con bastoni di legno. Per creare il feltro, infine, le fibre subiscono un processo di infeltrimento che ha un impatto ambientale minimo. L’obiettivo di FiloDritto è quindi doppio: da un lato ha una valenza sociale che dà grande spazio alle qualità dei detenuti, dall’altro recupera una tradizione che negli ultimi cinquant’anni si è andata perdendo.

L’associazione ha avuto modo, negli ultimi mesi, di diffondere il suo operato anche grazie ad altri enti che operano nel sociale. Sono state organizzate recentemente due mostre dei manufatti creati da un detenuto egiziano, Htem, e dalla presidente della cooperativa, presso l’associazione Libera a Palermo e al Vecchio Bastione di Catania. Nel capoluogo etneo si è tenuto anche un seminario su “La magia della lana”. E sicuramente le iniziative non sono destinate a fermarsi.

dal Quotidiano di Sicilia, p. 23

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...