L’ultima frontiera: comprarsi il lavoro

7000 € per comprarsi un lavoro. Se va bene, 7000 €. Ci sono anche lavori più cari, lavori meno cari… Allo schifo non c’è limite. Ormai è sempre più chiaro che per fare una qualsivoglia professione con una certa responsabilità e un discreto guadagno, che non implichi la raccomandazione, almeno al Sud, bisogna fare un master. Non nel senso spagnolo o inglese, ma nel senso italiano.

Cercando una collocazione, mi sono imbattuto varie volte nell’idea di fare un master. Costano sempre sulle migliaia di euro, sono fatti in tutte le università italiane con metodi più o meno formanti, alla fine ti promettono il lavoro della tua vita. Comprandoselo, però. Mi chiedo: ma cinque anni di università a cosa servono? Per avere accesso ad altre spese per doversi pagare l’ingresso nel mondo del lavoro? E c’è un’assicurazione che poi questo contratto ci sarà per davvero?

Altro esempio è ciò in cui mi sono imbattuto di recente. La Regione Siciliana ha fatto pubblicità alla Ies Consulting, un’azienda catalana che promette di trovare uno stage all’estero. Con il pizzo, però. E già, perché per ogni mese di stage bisogna passare un certo ammontare di denaro a chi te l’ha trovato. Alla fine? Per strada, probabilmente.

Comunque finirà, ne scriverò: ho deciso di pagare il pizzo, meglio di grattarmi la pancia o investire migliaia di euro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...