Prime impressioni in fiera

A due giorni dall’inizio della I Fiera di Primavera di San Giovanni La Punta, i gestori dei 30 stand presenti alla manifestazione hanno rilasciato le loro prime impressioni e le loro aspettative per la prosecuzione di questa manifestazione, che si concluderà domenica 4 giugno.

Entrando dall’ingresso principale, ci si imbatte nello stand che ospita la Misericordia, confraternita di volontari che si occupa di svariate attività sociali. I responsabili ci annunciano che «sabato 3 giugno alle 18.30 organizzeremo un evento per spiegare ai bambini il primo soccorso» e che stanno anche offrendo a chi deve svolgere il servizio civile la possibilità di entrare nel volontariato.

Girando nel piazzale dell’ingresso le attrazioni non mancano: la Lux 7, che si occupa di pulizie e macchinari per l’acqua e il caffé, ha portato con sé un robot innovativo che pulisce il tavolo autonomamente. Angelo ci dice che «siamo venuti qui in cerca di pubblicità e personale e, anche se oggi non c’è molta affluenza, ieri siamo rimasti molto soddisfatti.» Lo stand successivo, “……”, attira particolarmente i giovani. «Ci occupiamo di impianti audio per auto- ci spiega Salvatore -e a noi interessa soprattutto l’alta fedeltà. Siamo venuti qui per farci conoscere e la gente si ferma a guardare e a chiedere i prezzi: questi prodotti sono molto richiesti.»

Eleonora dell’Idro Service Italia conferma che i gestori sono qui soprattutto per la pubblicità: «noi cerchiamo soprattutto contatti, anche perché il nostro tipo di attività non agevola grosse vendite alle fiere.» Ilenia, dello stand The First che si occupa di profumi e oggettistica, pensa che «ieri la promozione del Catania abbia influito nel tener lontane le persone dalla fiera.» Gabriele, che gestisce lo stand del Biscottaio, ci riferisce invece che «l’affluenza è stata accettabile sabato e domenica, le persone s’interessano. Spero comunque che per il ponte del 2 ci sia ancora più gente.»

Ma che tipo di persone hanno visitato il parco di San Giovanni La Punta? «L’età media è abbastanza alta- dicono Germana e Roberta, dello stand dell’energy-drink Ix Bixx -e molti sono diffidenti… Non vogliono provare!» Gregorio, dello stand Meridies, che distribuisce prodotti biologici per raccogliere fondi, è d’accordo a metà: «Vengono soprattutto famiglie con bambini, quindi ci sono pochi ragazzi, ma la gente si ferma e prova tutto qui…!» Monica, dello stand del tiro a segno, sostiene questa linea e rilancia con una proposta: «effettivamente ci sono pochi bambini e ragazzi; sicuramente con gli spettacoli in programma il 2, 3 e 4 giugno le persone accorreranno certamente.» (tempo permettendo!)

da Corridoio WebMagazine (con Carmelo Mirko Musumeci)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...